Crea sito

Autismo: la Terapia ABA


L’ ABA ( metodo applicativo derivato dall’analisi del comportamento) si propone di modificare i comportamenti inadeguati mediante alcune tecniche pratiche basate sugli studi comportamentalistici.
Perciò viene applicato quando tali comportamenti diventano problemi rilevanti nel contesto della vita quotidiana.

Quindi essa non è solo una metodologia applicabile allo spettro autistico.
I principi fondamentali su cui si basa l’ABA sono quelli della teoria dell’apprendimento e del condizionamento operante (Martin &Pear, 2000).

Il metodo fondamentale è quello del rinforzo:

Il comportamento viene modellato o plasmato dalle conseguenze che lo stesso provoca.
Perciò quando la mamma incita il bambino a dire mamma, il bambino lo dice, la mamma lo bacia e lo loda, la conseguenza sarà che il comportamento verbale del bimbo aumenti.
Il principio del rinforzo e tecniche comportamentali (shaping, chaining, fading, ecc.) infatti possono essere utilizzati per incrementare o ridurre determinati comportamenti, sviluppare e consolidare nuovi apprendimenti.

Dalla letteratura emerge che l’intervento educativo ABA risulta maggiormente efficace se iniziato precocemente (entro i 4 anni di età).

I programmi di terapia ABA possono aiutare a:

Aumentare le competenze linguistiche e comunicative,
Migliorare l’attenzione, la concentrazione, le abilità sociali, la memoria e gli apprendimenti scolastici, diminuire i comportamenti problematici che ostacolano l’apprendimento .

la famiglia intera viene coinvolta nel processo educativo del bambino affetto da autismo, in particolare i genitori, i quali sono responsabili del mantenimento e della generalizzazione delle nuove abilità acquisite dal bambino. Soprattutto durante i primi 2 anni di intervento, in cui il programma è principalmente condotto in casa, la famiglia deve essere pronta a trasformare almeno una stanza in ambiente scolastico/educativo, e a dare libero accesso agli educatori per la sessione con il bambino. L’impegno organizzativo, economico ed emotivo è rilevante.